Thunderbird 3, il peggiore di sempre

Chi di voi, appassionato dei prodotti Mozilla, non ha provato il nuovo Thunderbird 3 alzi la mano.

Io per sfortuna ci ho avuto a che fare sin dalla versione 3.0 beta 1, parecchio tempo fa, quasi un anno direi. Essendo una beta c'erano parecchie cose che non andavano: i nuovi tab che non funzionavano bene, la gestione degli account - che avrebbe dovuto essere automatizzata nella fase di creazione - era un disastro, cartelle che venivano popolate a caso con i messaggi in arrivo e distribuite senza una logica ferrea, etc. Uno dice: è una beta, aspettiamo di vedere la release definitiva. E invece, niente di nuovo!

La versione stabile di Thunderbird 3, rilasciata non troppo tempo fa, è un completo disastro. La cartella "Tutti i messaggi", che dovrebbe raccogliere i messaggi in arrivo da tutti gli account è completamente desincronizzata con gli account stessi. Es., leggo tutti i messaggi della mia casella di posta, e poi mi accorgo che la cartella "Tutti i messaggi" contiene ancora gli stessi messaggi segnati come non letti. L'aggiunta automatizzata degli account di posta, poi, funziona benissimo solo se avete protocollo POP3 o IMAP 4/5 senza particolari accorgimenti. Se già state usando connessioni sicure (SSL) il sistema si pianta e cerca di trovare in automatico i server in ingresso e in uscita che però non troverà mai. Provare per credere.

Ma il peggio deve ancora arrivare: il filtro antispam. Una cosa che ho sempre apprezzato di Thunderbird (1 o 2) era l'eccezionale filtro antispam. Nei primi due o tre giorni di addestramento il tasso di falsi positivi (posta buona che viene considerata per errore spam) era veramente bassissimo e dopo circa una settimana arrivava completamente a zero. Sulla versione 3, invece, apriti cielo! Il buon vecchio filtro Bayesiano è stato peggiorato all'inverosimile, producendo un tasso di falsi positivi elevatissimo anche dopo mesi di utilizzo. Basti dire che la posta che mi invia mio padre viene per errore messa nello spam dopo 2-3 mesi di utilizzo di questo orrendo client di posta.

Non mi dilungo oltre, perché ce ne sarebbe da dire per ore. L'unico mio rammarico è la brutta piega che sta prendendo Mozilla. Con Firefox 1.5 e Thunderbird 2 si era messa in cima al mondo, ma la strada è stata poi sempre in salita. L'avvento di Google Chrome gli sta tagliando le gambe, e la concorrenza di Gmail è ormai spietata. Ce la farà mai a rimettersi in carreggiata? Secondo me no.

4 thoughts on “Thunderbird 3, il peggiore di sempre

  1. Sul filtro concordo pienamente. Sulla gestione account, cartelle et similia mi sembra una critica troppo feroce. I letti risultano sincronizzati sia nelle cartelle del singolo account che per la macrocartella Posta in arrivo che contiene tutti i messaggi di posta.
    Quello che francamente non digerisco è l'interfaccia che non è molto pratica e nemmeno troppo intuitiva. Inoltre l'implementazione della ricevuta è precaria e sembra essere solo buona con l'installazione successiva del plug-in ad hoc.
    Parlando da "utente casalingo" direi che è un prodotto in linea con i diretti concorrenti commerciali (vedi il vecchio Outlook express). Ovviamente con pro e contro.
    Parlando di Firefox, la ver.3.6 sembra non aver apportato modifiche sostanziali. Quello che manca è una certa stabilità che attualmente riesco a trovare solo con Chrome. Per il resto (Gestione password, prreferiti, cronologia) mi sento più sicuro con FF.

    Ciao e complimenti per gli articoli.

    • Beh, per quanto riguarda la sincronizzazione delle cartelle non intendevo fare una critica feroce, ma dire esattamente quello che succede sul mio Thunderbird. Uso Windows 7 + Thunderbird 3, probabilmente se a te non succede la stessa cosa sarà un problema legato al sistema operativo. Si sa che Mozilla, quando rilascia il software sulle varie piattaforme, non ottiene mai dei risultati uniformi. Su ogni piattaforma succedono cose diversissime.

      Concordo appieno con il paragone Firefox-Chrome. Se usassimo ancora FF 1.5, nonostante la mancanza di moltissimi plugin e molti accorgimenti, probabilmente la navigazione sarebbe ancora agevole e leggera come dovrebbe essere. Speriamo che Chrome migliori nel tempo e riduca un po' il consumo di memoria (la fagocita, letteralmente!)

      Grazie mille per i complimenti! Ciao!

  2. Sì, certo! Avevo dimenticato che la portabilità è un optional "open source". Ci propinano dogmi che vengono sanciti da menti dozzinali. Menti che credono di scrivere per utenti ancor più dozzinali. 😉
    Anzi la faccina sarebbe triste, ma tant'è...
    Io utilizzo TB con Windows Vista SP2, forse è questo che fa "arrabbiare" il client.
    Posta qualche commento su Win7, non ho ancora avuto l'onore di vederlo in azione. Il problema è che sono troppo affezionato a Vista (che per quanto se ne dica a me funziona perfettamente... cioè per essere un prodotto Microsoft funziona perfettamente sulla mia macchina) e troppo timoroso di upgradare.

    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *