Il ritorno del Diavolo

Per chi pensava che la saga del Diavolo fosse arrivata ad una strada senza uscita: aprite bene occhi e orecchie, il bello sta per arrivare!

Forte del successo del primo episodio e dello strasuccesso del secondo episodio (per non parlare dell'espansione), la Blizzard non se ne sta con le mani in mano e alla fine si sbottona. I lavori per Diablo III sono iniziati, e anzi sono già a buon punto. E che punto! Dal sito ufficiale di Diablo 3 si può gustare una preview dello stato dei lavori, tramite informazioni dettagliate e screenshot del gioco. In fondo al post invece trovate due video secondo me eccezionali che mostrano il gameplay del gioco. Da quanto si può vedere l'unica cosa che riesco a pensare è: lo voglio!

Presentate due classi per i personaggi: l'immortale barbaro, molto simile a quello già presente in Diablo II, e il medico stregone, una classe del tutto nuova dotata di poteri particolarissimi: il controllo delle forze della salute e della malattia, fisiche e mentali. Il video che spiega le sue potenzialità promette veramente bene. Nulla si sa al momento delle altre classi disponibili.

Presentate due ambientazioni: la città (ormai tristemente) famosa di Tristram, con i dungeon della sua cattedrale, e la città di Caldeum, creazione originale per questo terzo episodio.

Poco altro si sa del gioco, a parte la presenza del mitico Deckard Cain che anche in questo caso verrà in aiuto del protagonista con il suo bagaglio di saggezza e di conoscenze paranormali. Il gioco dovrebbe comunque essere molto più orientato al multiplayer rispetto a Diablo II, utilizzando la rete di Battle.net, e uscirà sia in versione Windows, sia in versione Mac. Nulla si sa al momento sulla data di rilascio. Se provate a fare delle ricerche in rete finirete sul sito della Blizzard in cui vagamente si afferma che vogliono prendersi tutto il tempo necessario per produrre un gioco di qualità, e non avanzano nemmeno una ipotetica data nel futuro.

Cosa dire: aspetteremo il ritorno di Tyrael e Baal, preparando schede grafiche e sistemi audio a qualcosa di mai visto e udito!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *