Di ritorno da casa

Diamine, sono distrutto! Mi sono svegliato stamattina alle 5.30 per essere a Pavia alle 11, sistemarmi un po', mangiare e ripartire alle 13 alla volta di Genova. Perche`? Beh, per la tesi. E, udite udite, mi sa che abbiamo colto nel segno e ora ho qualcosa di concreto su cui lavorare.
Eventuali obiezioni sul fatto che sia il 10 di luglio sono respinte.

Il viaggio a casa e` andato benino, mi sono fatto la mia prima giornata e mezza di mare, e ho mangiato come al solito come un porco. Purtroppo pero` la mia nipotina e` stata male tutto il tempo, quindi niente reportage fotografico al mare ... pazienza! Si recuperera` ... Cose che non recupero, come temevo, sono gli obiettivi di mio padre. Attacco diverso: attaccati! E, sigh, non recupero nemmeno il flash. Attacco diverso: e che due palle! Significa che dovro` farmi tutto il corredo fotografico da solo. Oggi cmq c'era un tempo bellissimo, e mi spiace solo di non essermi potuto fermare due o tre volte in autostrada, dato che avevo trovato dei paesaggi da cartolina, da fotografie mozzafiato. Ho dovuto preferire salvaguardare la mia incolumita` e non fermarmi di colpo al centro delle curve ... sara` per la prossima volta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *