Finchè Mac non ci separi

Attenzione attenzione! Finalmente uno dei miei sogni proibiti sembra essersi realizzato ... Avete presente il mio computer fisso che da tempo non uso più, soppiantato dal mitico MacBook Pro? Beh, da oggi ci gira Mac OS X!

Merito di Rascal che ha saputo scovare in rete un DVD con il kernel (tra l'altro open source) di Mac OS ricompilato per l'architettura x86, e merito soprattutto della fittissima community che da dietro le quinte lavora affinchè questo sogno sia alla portata di tutti.

Qualche problemino naturalmente c'è, essendo che non si trovano tutti i driver delle varie periferiche accessorie collegate al computer (compresa la mia scheda audio Trust ...), però sembra che il tutto funzioni egregiamente. Dal sito dell'OSx86 Project è comunque disponibile un sacco di roba, tra cui i driver più comuni e varie guide all'installazione. Siamo curati in ogni singolo passaggio!

Mancano solo da provare Aperture e TextMate. Poi sarà davvero l'alba di un nuovo giorno!

P.S. Forse oggi pomeriggio scoprirò quale potrebbe essere la mia tesi ... 

3 thoughts on “Finchè Mac non ci separi

    • E non ti viene allora la pelle d'oca a vedere girare Mac OS X su un processore Intel? Una volta che sei sopravvissuto a quello, tanto vale farlo girare anche sul fisso di casa.

      Almeno non hai tanto hardware utilizzato male dall'ottimo Windows ... 

      • devo dire che quando Steve ha annunciato il passaggio ci sono rimasto di stucco...però alla fine devo dire che non è stato un passaggio cosi male. I nuovi mac vanno benone, e il poter montare win,linux sulla stessam macchina
        ogni tanto torna utile, anche solo per fare invidia agli amici

         diciamo che sei scusato perchè hai un mac

        😉 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *