Il tepore di casa

Wow, qualcuno di voi lo sa già, ma voglio ribadirlo al mondo: sono tornato a casina!

È sempre un piacere tornare all'ovile, di tanto in tanto, specie quando si sta lontani per qualche buon mesetto. Poi arrivi e trovi la mamma che ti infarcisce di qualunque cosa, tua nipote che ti assale per il solo motivo di esistere e quindi ti converte in baby-sitter non stipendiato, il babbo che non c'è mai, quindi non lo trovi, etc etc

Entri in camera e scopri il lettone enorme ad una piazza e mezza, tutto per te, a meno che non entri Turbo in stanza e pretenda la sua fetta di materasso. Per chi non lo sapesse, Turbo è il mio gatto. Bello il nome vero? Gliel'ho dato io tempo addietro ...

E poi non si sa perchè, ma a casa fa sempre caldo, non si sta mai male, qualunque cosa si faccia. È il nostro angolo di paradiso. Bella casina, con i tuoi profumi e i tuoi colori!

L'unica cosa che mi manca è la vicinanza delle persone che conosco, che per la maggiorparte sono tutte a Pavia, carenza alla quale si verrà incontro quando deciderò di tornare al nord, quindi fra meno di una settimana ... È proprio vero che non si può avere tutto dalla vita, la moglie piena e la botte ubriaca.

O era forse il contrario?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *